• La Dragaggi Srl - Scavi e lavori marittimi

RIPRISTINO GEOMORFOLOGICO AMBIENTI LAGUNARI

L’erosione generalizzata delle barene della Laguna di Venezia è espressione di degrado ambientale e dissesto idrogeologico.

Il progressivo arretramento delle sponde delle barene ha assunto entità così rilevante da modificare in maniera significativa e visibile il paesaggio lagunare.

Attualmente stanno scomparendo superfici sempre più estese di zone barenali ed i sedimenti distaccati dalle barene si accumulano sui bassifondi limitrofi.

I sedimenti, messi in sospensione dall’azione della marea e delle onde generate da natanti, vengono trascinati della corrente prima verso i canali minori e successivamente nei canali maggiori, per poi finire in parte fino alle bocche di porto da cui sono scaricati in mare.

Non solo il buon senso e l’ingegneria idraulica, ma ora anche la legislazione vigente impongono la tutela delle barene ed il ripristino della peculiare morfologia della laguna di Venezia.

Il piano d’intervento, predisposto dall’Amministrazione Pubblica nel 1993, è in lento corso di realizzazione e La Dragaggi srl sta contribuendo con i propri mezzi e il proprio know-how alla realizzazione del piano con metodologie e accorgimenti che consentono di attuare in modo ottimale gli interventi previsti dal predetto piano.

Alcuni degli interventi più significativi che ha eseguito La Dragaggi srl nell’ambito del ripristino geomorfologico ambienti lagunari sono:

– Canale Gaggian Nord (2009)

– Canale Gaggian Sud (2009)

– Canale San Felice (2009-2013)

– Canale di Burano – Crevan

– Canale Arsenale – Bacini (2012)

– Marghera – Isola delle Tresse

– Barene Marani (2011-2012)

– Canale Bastia (2011)

– Barene Santa Cristina (2009)

Un accorgimento particolare de La Dragaggi srl sta nel refluire il materiale a pioggia “rainbow” utilizzando un pontone di supporto con cannone telecomandato proiettante il materiale con getto a raggiera, che consente di distribuire omogeneamente il materiale, evitando accumuli innaturali.